27 aprile 2014

E.T., l'esito degli scavi

La voce circola da una trentina d'anni, un cospicuo quantitativo di cartucce invendute della versione per Atari VCS del tie-in di E.T., il titolo che ha segnato la crisi dei videogiochi dell'83, sarebbe stato seppellito a suo tempo in una discarica in New Mexico. Ora il team di documentaristi in partnership con Microsoft ha pubblicato le prime foto del rinvenimento , dubitiamo però che molti tombaroli si accalcheranno a saccheggiare le copie di un gioco simile...

AndreaP
fa notare che in realtà si tratta di hardware e software Atari provenienti dalla fabbrica di El Paso, come già documentato sia dalla stampa d'epoca che dalle ricerche attuali, quantità notevoli ma ben lungi dall'essere milioni e non solo riconducibili esclusivamente al rugoso extraterrestre. Qui il suo approfondimento in merito.

P.S.: abbiamo modificato il titolo del post di conseguenza.



1 commento:

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Notiziona...
E' qualcosa di simbolico