27 ottobre 2007

Loopz mangiasoldi

I danni economici e sociali causati dai videopoker hanno fatto rimpiangere a tanti sputasentenze gli attacchi spietati ai tutto sommato innocenti coin-op che prima popolavano i bar e che hanno dovuto cedere il passo allo strapotere dei primi. Per onestà intellettuale dobbiamo ammettere che in Inghilterra è esistito un anello di congiunzione tra le due categorie rappresentato dalle cosidette "Quiz Machine": dei cabinati da sala giochi con cloni di titoli noti in cui l'abilità nel superare i livelli veniva ripagata con moneta sonante, tra essi riproposizioni di Tetris, Puzzle Bubble e l'insospettabile Loopz!

P.S.: A pagina 34 dello "Speciale Retrogaming" di TGM di Novembre (uscito come numero a parte) è presente una intervista che ho concesso e citato Altribit, un benvenuto ai nuovi lettori che dovessero arrivare incuriositi dalla rivista.

1 commento:

parside ha detto...

Anche quà da noi si sono visti alcuni cabinati dove bisognava rispondere a dei quiz ma non gli diedi molta importanza perchè anche a me parevano solo dei giochi mangia monetine.